• Adriana Benetti Longhini

The city of masks

“Venice…A splendour of miscellaneous spirits.” John Ruskin


This quote for me represents the atmosphere that floats over Venice during this world famous event that takes place in this splendid city which I have grown to love since I first visited during the 70's whilst studing Fine Art.

Questa citazione per me rappresenta l'atmosfera che galleggia su Venezia durante questo evento famoso in tutto il mondo che si svolge in questa splendida città. Mi sono innamorata di questa città da quando lo visitata durante gli anni '70 mentre studiavo Belle Arti.

The Carnival of Venice (Italian: Carnevale di Venezia) is an annual festival held in Venice, Italy. The carnival ends on Shrove Tuesday (Martedì Grasso or Mardi Gras), which is the day before the start of Lent on Ash Wednesday. The festival is world-famous for its elaborate masks.

Il Carnevale di Venezia è un festival annuale che si tiene a Venezia, in Italia. Il carnevale si conclude il Martedì Grasso, che è il giorno prima dell'inizio della Quaresima, il Mercoledì delle Ceneri. Il festival è famoso in tutto il mondo per le sue maschere elaborate.

According to legend, the Carnival of Venice started following the military victory of the Venetian Republic over the Patriarch of Aquileia, Ulrico di Treven in the year 1162. In the honour of this victory, the people started to dance and gather in San Marco Square. Apparently, this festival started in that period and became official in the Renaissance. In the seventeenth century, the baroque carnival was a way to save the prestigious image of Venice in the world. It was very famous during the eighteenth century. It encouraged pleasure, but it was also used to protect Venetians from present and future anguish. However, under the rule of the Holy Roman Emperor and later Emperor of Austria, Francis II, the festival was outlawed entirely in 1797 and the use of masks became strictly forbidden. It reappeared gradually in the nineteenth century, but only for short periods and above all for private feasts, where it became an occasion to showcase artistic creations.

Le sue origini sono antichissime: la prima testimonianza risale ad un documento del Doge Vitale Falier del 1094, dove si parla di divertimenti pubblici e nel quale il vocabolo Carnevale viene citato per la prima volta.

L'istituzione del Carnevale da parte delle oligarchie veneziane è generalmente attribuita alla necessità della Serenissima, al pari di quanto già avveniva nell'antica Roma (vedi panem et circenses), di concedere alla popolazione, soprattutto ai ceti sociali più umili, un periodo dedicato interamente al divertimento e ai festeggiamenti, durante il quale i veneziani e i forestieri si riversavano in tutta la città a far festa con musiche e balli sfrenati.

After a long absence, the Carnival returned in 1979. The Italian government decided to bring back the history and culture of Venice and sought to use the traditional Carnival as the centre piece of its efforts. The redevelopment of the masks began as the idea of some Venetian college students primarily for the tourist trade. Since then, approximately 3 million visitors come to Venice every year for the Carnival. One of the most important events is the contest for la “maschera più bella”(the most beautiful mask) which is judged by a panel of international costume and fashion designers.

Nel 1797, con la Caduta della Repubblica di Venezia e l'occupazione francese di Napoleone e con quella successiva austriaca, nel centro storico la lunghissima tradizione fu interrotta per timore di ribellioni e disordini da parte della popolazione. Solamente nelle isole maggiori della Laguna di Venezia, come Burano e Murano, i festeggiamenti di Carnevale proseguirono il loro corso, anche se in tono minore, conservando un certo vigore ed allegria.

Masks have always been an important feature of the Venetian carnival. Traditionally people were allowed to wear them between the festival of Santo Stefano (St. Stephen's Day, December 26) and the end of the carnival season at midnight of Shrove Tuesday (movable, but during February or early March). As masks were also allowed on Ascension and from October 5 to Christmas, people could spend a large portion of the year in disguise.

Maskmakers (mascherari) enjoyed a special position in society, with their own laws and their own guild, with their own statute dated 10 April 1436. Mascherari belonged to the fringe of painters and were helped in their task by sign-painters who drew faces onto plaster in a range of different shapes and paying extreme.

Nel giro di poche edizioni, grazie anche alla visibilità mediatica riservata all'evento e alla città, il Carnevale di Venezia è tornato a ricalcare con grande successo le orme dell'antica manifestazione, anche se con modalità ed atmosfere differenti.

Le singole edizioni annuali di questo nuovo Carnevale sono state spesso contraddistinte e dedicate ad un tema di fondo, al quale ispirarsi per le feste e gli eventi culturali di contorno. Alcune edizioni sono state anche caratterizzate da abbinamenti e gemellaggi con altre città italiane ed europee, fornendo in questo modo un ulteriore coinvolgimento dell'evento a livello internazionale.

Venetian masks can be made of leather, porcelain or using the original glass technique. The original masks were rather simple in design, decoration, and often had a symbolic and practical function. Nowadays, most Italian masks are made with the application of gesso and gold leaf and are hand-painted using natural feathers and gems to decorate. However, this makes them rather expensive when compared to the widespread, low-quality masks that are freely available.

Visitors are conquered by their charm, and they usually buy a mask as soon as they get in the city, so as to fully feel part of the festival. You can easily get one for even a few euros in any of the small stands or shops that have colonized each corner of the streets. However, in the city centre, ancient shops or ateliers still produce masks according to the ancient art. Here, papier-mâché and ribbons have not been replaced by plastic, and each product is a true masterpiece, created with patience and attention to details.

Le maschere veneziane possono essere realizzate in pelle, porcellana o utilizzando l'originale tecnica del vetro. Le maschere originali erano piuttosto semplici nel design, nella decorazione e spesso avevano una funzione simbolica e pratica. Al giorno d'oggi, la maggior parte delle maschere italiane sono realizzate con l'applicazione di gesso e foglia d'oro e sono dipinte a mano utilizzando piume naturali e gemme per decorare. Tuttavia, questo le rende piuttosto costose rispetto alle diffuse maschere di bassa qualità che sono disponibili ovvunque. I visitatori vengono conquistati dal loro fascino, e di solito acquistano una maschera appena entrano in città, così da sentirsi pienamente parte della festa. Puoi facilmente trovarne uno anche per pochi euro in uno qualsiasi dei piccoli chioschi o negozi che hanno colonizzato ogni angolo delle strade. Tuttavia, nel centro cittadino, antiche botteghe o atelier producono ancora maschere secondo l'antica arte. Qui cartapesta e nastri non sono stati sostituiti dalla plastica, e ogni prodotto è un vero capolavoro, realizzato con pazienza e attenzione ai dettagli.

On my trip to Venice I stayed at the beautiful Riva del Vin Boutique Hotel, which I highly recommend for anyone who wants to visit this historical city. The rooms are superb, clean, with stunning bathrooms and overlooks the grand Canal, a stones throw from the famous Rialto Bridge.

Durante il mio viaggio a Venezia ho soggiornato presso il bellissimo boutique hotel Riva del Vin, che consiglio vivamente a chiunque voglia visitare questa città storica. Le camere sono molto belle, pulite, con bagni stupendi e si affacciano sul Canal Grande, a due passi dal famoso Ponte di Rialto.


for further info on my workshop to Venice in November, click on the link:

www.photosinlocation.com/workshops-2022

www.photosinlocation.com

For further info about staying in Venice contact:

www.rivadelvin.it


24 views0 comments

Recent Posts

See All