• Adriana Benetti Longhini

Venice, la Serenissima

My very first discovery of Venice was way back in 1979 when I was studying fine arts in South Africa. I was a second year student and could not wait to be introduced to this city by my beloved grandfather Bruno who many years ago studied Arte e Mistieri in this splendid city.

La mia primia scoperta di Venezia risale al 1979, quando studiavo belle arti in Sud Africa.

Ero nel secondo anno di studio e non vedevo l'ora di scoprire questa città con mio nonno Bruno che tanti anni fa studiava Arte e Mistieri in questo splendido luogo.


During my studies I was fortunate to be able to go to our home in Italy and see not only in my text books, the greatest master painters and sculptors of all time up close and personal. It proved to be the greatest inspiration throughout my career in the visual arts.

Durante i miei studi ho avuto la fortuna di poter passare le vacanze nella nostra casa in Italia e vedere non solo tramite miei libri di studio i più grandi maestri pittori e scultori di tutti i tempi ma da vicino a Venezia. Si è rivelata la più grande ispirazione per tutta la mia carriera nelle arti visive.


I remember my grandfather taking me for the first time to the magnificent Doge’s Palace and seeing the famous and priceless painting by Jacopo Tintoretto 'Il Paradiso' and the ceiling of the Great Council hall. I was awestruck, how could this be possible I would ask myself over and over again? From that moment on, my love affair with Venice would begin and would influence my work as an artist and now as a landscape photographer.

Ricordo che mio nonno mi portò per la prima volta nel magnifico Palazzo Ducale e vide il famoso e inestimabile dipinto di Jacopo Tintoretto 'Il Paradiso' e il soffitto della sala del Maggior Consiglio. Ero sbalordito, come poteva essere possibile mi chiedevo più e più volte? Da quel momento sarebbe iniziata la mia storia d'amore con Venezia che avrebbe influenzato il mio lavoro di artista e ora di fotografa paesaggista.


Here is a little bit of history:

Venice, Italian Venezia, city, major seaport, and capital of both the Province of Venezia and the Region of Veneto, northern Italy. An island city, it was once the centre of a maritime republic. It was the greatest seaport in late medieval Europe and the continent’s commercial and cultural link to Asia. Venice is unique environmentally, architecturally, and historically, and in its days as a republic the city was styled la Serenissima (“the most serene” or “sublime”). It remains a major Italian port in the northern Adriatic Sea and is one of the world’s oldest tourist and cultural centres in the world.

Un po' di storia:

Venezia, città importante, porto marittimo e capoluogo sia della provincia di Venezia che della regione del Veneto, nord Italia. Città insulare, un tempo centro di una Repubblica marinara. Era il più grande porto marittimo dell'Europa tardo medievale e il collegamento commerciale e culturale del continente con l'Asia. Venezia è unica dal punto di vista ambientale, architettonico e storico, e ai suoi tempi come repubblica la città era chiamata "la serenissima" ("la più serena" o "sublime"). Rimane un importante porto italiano nell'Adriatico settentrionale ed è uno dei centri turistici e culturali più antichi del mondo.


Since the fall of the Venetian republic in 1797, the city has held an unrivalled place in the Western imagination and has been endlessly described in prose and verse. The luminous spectacle of ornate marbled and frescoed palaces, bell towers, and domes reflected in the sparkling waters of the lagoon under a blue Adriatic sky has been painted, photographed, and filmed to such an extent that it is difficult to distinguish the real city from its romantic representations. The visitor arriving in Venice is still transported into another world, one whose atmosphere and beauty remain incomparable.

Dalla caduta della Repubblica Veneta nel 1797, la città ha occupato un posto senza rivali nell'immaginario occidentale ed è stata infinitamente descritta in prosa e in versi. Lo spettacolo luminoso di palazzi decorati in marmo e affrescati, campanili e cupole riflesse nelle acque scintillanti della laguna sotto un cielo azzurro dell'Adriatico è stato dipinto, fotografato e filmato a tal punto che è difficile distinguere la vera città da le sue romantiche rappresentazioni. Il visitatore che arriva a Venezia è ancora trasportato in un altro mondo, la cui atmosfera e bellezza rimangono incomparabili.


During the recent pandemic and various forms of lockdown that stopped almost all free movement I managed to go to Venice a couple of times as it is not too far from my home. To see this city empty was somewhat of a shock. I was used to seeing it overwhelmed by thousands of tourists, vendors, noise and pollution but what lay in front of me took my breath away. All the magnificent buildings seemed to be bigger and more splendid as they no longer had to compete with all the human population that infested them on a daily basis.

My words seem harsh, but that was the reality that faced me. As a photographer, it was a dream come true, to have this city for ourselves, quiet and empty was perfect. However, things would slowly go back to some normality, and not always for the better.

Durante la recente pandemia e varie forme di lockdown che hanno bloccato quasi tutta la libera circolazione, sono riuscita ad andare un paio di volte a Venezia in quant poco lontana da casa mia. Vedere questa città vuota è stato uno shock. Ero abituata a vederla invasa da migliaia di turisti, venditori, rumore e inquinamento ma quello che avevo davanti agli occhi mi ha tolto il fiato. Tutti i magnifici edifici sembravano più grandi e splendidi in quanto non dovevano più competere con la popolazione umana che li infestava quotidianamente.

Le mie parole sembrano dure, ma quella era la realtà che mi trovavo di fronte. Come fotografa, è stato un sogno diventato realtà, avere questa città per me stessa, tranquilla e vuota, era perfetto. Tuttavia, le cose sarebbero tornate lentamente alla normalità e, non sempre, per il meglio.


Last week I went back again, only to find once again a sea of people all jostling with each other, tempers sometimes raised. Social distancing signs are up everywhere, green passes for everything and YET the water buses jammed packed to the brim with no worries at all about social distancing in place: something is wrong here…...

La settimana scorsa ci sono ornata, solo per trovare ancora una volta un mare di persone che si accalcavano tra loro, nervose poco pazienti. Le locandine con distanziamento sociale si registrano ovunque, il green pass necessario per tutto ma i vaporetti strapieni senza alcuna preoccupazione per il distanziamento sociale in atto: qui c'è qualcosa che non va ...........


Photographing at night for me remains the best time to shoot fabulous photos of Venice. It is usually quiet and empty which allows us photographers to work without impediment. Very beautiful moments can be captured at dawn knowing the right places to go to and not only the iconic locations that this jewel of a city offers.

Fotografare di notte per me rimane il momento migliore per scattare foto favolose di Venezia. Di solito è silenziosa e vuota e permette a noi fotografi di lavorare senza impedimenti. Momenti molto belli possono essere catturati all'alba conoscendo i posti giusti e non solo i luoghi iconici famosi di questa magnifica città storica.


Having said all this, it remains a city like no other, full of fabulous and priceless art that needs to be saved at all costs.

Detto questo, rimane una città come nessun'altra, ricca di arte favolosa e di con inestimabile valore che deve essere salvata a tutti i costi.


For more info on my work:

www.photosinlocation.com

www.instagram.com/adrianablphotography/

https://www.facebook.com/AdrianaBenettiLonghiniPhotography/









47 views0 comments

Recent Posts

See All